Roma, spacciatore ingoia la droga per sfuggire all’arresto ma muore davanti ad un passante. Aveva 27 anni

“Aiutatemi, ho ingoiato della droga per scampare a un controllo”.

Sono state queste le ultime parole di Marco Di Veglia, 27enne morto in strada al Quarticciolo nel pomeriggio di ieri per aver ingerito diverse dosi di droga prima di essere fermato dalle forze dell’ordine

Tutti dettagli che il giovane, già conosciuto alle forze dell’ordine per diversi precedenti legati allo spaccio di droga, ha rivelato a un passante per cercare di essere aiutato.

Quindi è partita la segnalazione al 112, sul posto sono arrivate le volanti e gli agenti del distretto Prenestino, oltre ai sanitari del 118, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare.

È morto in strada prima ancora di essere portato in ospedale, davanti ai sanitari presenti e ad alcuni passanti

Oggi verrà effettuata l’autopsia al policlinico di Tor Vergata per stabilire le cause della morte, probabilmente un’overdose data dalla rottura di uno degli ovuli ingeriti, contenente cocaina

Francesco Neri

Unisciti all’informazione libera da qui:

Puoi condividere qui l'articolo