«E’veleno per topi»: Le bugie di Impagnatiello un giorno dopo l’omicidio di Giulia [VIDEO]

«Questo è veleno per topi»: il video di Impagnatiello davanti ai carabinieri un giorno dopo l’omicidio di Giulia Tramontano, scuote l’opinione pubblica

«Quando ci fumiamo le canne post lavoro sui gradoni in piazza Croce Rossa, arrivano panteganoni grossi così. A Milano girano topi così grossi che abbiamo gettato il veleno», spiega, peraltro con fare aggressivo ai carabinieri, l’omicida della compagnia e del figlio che portava in grembo.

Più avanti, verrà accertato che invece quel veleno serviva ad avvelenare lentamente Giulia Tramontano, cosa che l’omicida non riuscira’ a fare fino in fondo.

L’autopsia sul corpo della povera giovane, infatti, rivelera’ tracce di veleno per topi nel sangue e nel feto che portava in grembo da ormai 7 mesi.

La donna e’ stata uccisa da questo “mostro” moderno con 37 coltellate ed ora il processo, salvo clamorose sorprese, lo condannera’ all’ergastolo

Francesco Neri

Seguici sui social da qui:

Puoi condividere qui l'articolo